Home » News » Direttive Atex

Direttive Atex

Direttive Atex - SEGU' Srl condizionamento aria
La sigla ATEX ossia (ATmospheres EXplosibles) si riferisce a due direttive dell’Unione Europea relative al rischio di deflagrazione in diverse aree:
 
- la direttiva ATEX (2014/34/UE) regolamentazione di apparecchiature destinate all'impiego in zone a rischio di esplosione in abrogazione alla Direttiva 94/9/CE 
 
- la direttiva ATEX (99/92/EC) riguarda i requisiti minimi di sicurezza e sanitari che l’utente deve soddisfare durante l’attività in aree a rischio di deflagrazione.
 
Per atmosfera esplosiva si intende un’atmosfera che si sviluppa in modo esplosivo a causa di alterazioni dell’ambiente circostante o come conseguenza dell’uso.
Un’atmosfera esplosiva è costituita da aria e da materiale combustibile come gas, vapori, materiale nebulizzato o polveri, in cui l’esplosione si propaga dopo l’accensione ( lavorazioni industriali tipiche: movimentazione di cereali, carta, legno, sostanze chimiche, plastica … )

La direttiva ATEX prevede due tipi di atmosfere esplosive: gas e polvere.

Le suddette aree sono suddivise in tre zone ciascuna e più precisamente:
le zone 0, 1 e 2 si riferiscono al gas mentre le zone 20, 21 e 22 si riferiscono alla polvere.

Zona 0 / 20: Pericolo costante
Presenza permanente di gas esplosivi o di polvere combustibile. Minimo apparecchiature di categoria 1.

Zona 1 / 21: Pericolo potenziale
Presenza occasionale di gas esplosivi o polvere combustibile durante il normale esercizio. Minimo apparecchiature di categoria 2.

Zona 2 / 22: Pericolo minore
Presenza di gas esplosivi o polvere combustibile improbabile o soltanto per un breve periodo di tempo. Minimo apparecchiature di categoria 3.
 
La direttiva ATEX non ha effetto retroattivo, tuttavia i prodotti già esistenti dovranno essere opportunamente esaminati. In presenza di difetti dovuti ad esempio all’usura, i vecchi prodotti dovranno essere sostituiti con apparecchiature conformi alla direttiva ATEX.
 
La nostra società è in grado di assisterVi nella progettazione e realizzazione di impianti da adibire ad aree a rischio di esplosione ATEX.
 
Realizziamo inoltre con ufficio tecnico interno, VALUTAZIONE ATEX, CLASSIFICAZIONE ATEX zone a rischio di esplosione ( gas, vapori, nebbie infiammabili e polveri ) secondo le seguenti norme CEI di riferimento:
 
- Norma CEI EN 60079-10-1:2016 (Classificazione CEI: 31-87) : Atmosfere esplosive parte 10-1 classificazione dei luoghi atmosfere esplosive per la presenza di gas
 
- Norma CEI EN 60079-10-2:2016 (Classificazione CEI: 31-88) : Atmosfere esplosive parte 10-2 classificazione dei luoghi atmosfere esplosive per la presenza di polveri combustibili 
 
 
per informazioni o richiesta preventivi contattateci al 031-574200
 
Zone servite direttamente: Lombardia Bergamo Brescia Como Cantù Mariano Comense Olgiate Comasco Lomazzo Fino Mornasco Turate Cermenate Villa Guardia Grandate Erba Inverigo Lurago d’Erba Montano Lucino Mozzate Cadorago Rovellasca Appiano Gentile Cabiate Cernobbio Bregnano Albavilla Carugo Rovello Porro Lipomo Guanzate Tavernerio Cremona Crema Lecco Merate Calolziocorte Casatenovo Valmadrera Oggiono Missaglia Galbiate Olginate Olgiate Molgora Robbiate Verderio Lodi Mantova Milano Sesto San Giovanni Cinisello Balsamo Rho Cologno Monzese Paderno Dugnano Rozzano Bollate San Giuliano Milanese Segrate Corsico Cernusco Sul Naviglio Abbiategrasso Buccinasco Garbagnate Milanese Bresso  Lainate Cesano Boscone Magenta Peschiera Borromeo Senago Trezzano sul Naviglio Cornaredo Gorgonzola Cormano Novate Milanese Settimo Milanese Arese Cusano Milanino Corbetta Melegnano Melzo Nerviano Bareggio Vimodrone Cerro Maggiore Carugate Cesate Solaro Rescaldina Canegrate, Sedriano, Arluno, Pero Inveruno Monza Brianza Lissone Seregno Cesano Maderno Desio Limbiate Brugherio Vimercate Giussano Seveso Muggiò Meda Nova Milanese Carate Brianza Arcore Bovisio-Masciago Lentate sul Seveso Concorezzo Besana Brianza Agrate Brianza Villasanta Biassono Bernareggio Usmate Verano Brianza Triuggio Cogliate Lesmo Sovico Pavia Vigevano Voghera Mortara Sondrio Varese Busto Arsizio Gallarate Saronno Cassano Magnago Tradate Somma Lombardo Caronno Pertusella Malnate Samarate Cardano al Campo Luino Castellanza Fagnano Olona Olgiate Olona Lonate Pozzolo Sesto Calende Gerenzano Uboldo Cislago Induno Olona Arcisate Gavirate Besozzo Vergiate Laveno Gorla Minore Cairate Castiglione Olona Origgio Marnate Vedano Olona Venegono Superiore Piemonte  Alessandria Casale Monferrato Alba Novi Ligure Tortona Asti Biella Cossato Cuneo Novara Borgomanero Trecate Galliate Arona Oleggio Castelletto Ticino Bellinzago Torino Moncalieri Collegno Rivoli Nichelino Settimo Torinese Grugliasco Chieri Pinerolo Venaria Reale Carmagnola Chivasso Ivrea Orbassano Caselle Torinese Leini Volpiano Piossasco Verbano Cusio Ossola Vercelli Emilia Romagna Bologna Imola Ferrara Forli Cesena Modena Carpi Sassuolo Parma Piacenza Ravenna Faenza Reggio Emilia Rimini
notiziario Atex notiziario Atex [523 Kb]